Norman Finkelstein chiede aiuto

Norman Finkelstein. Accademico americano, autore e conferenziere riconosciuto a livello internazionale, che ha scritto libri e articoli importanti sulla Palestina e sulla lobby israeliana negli Stati Uniti, è ora vittima di una campagna persecutoria e chiede il nostro sostegno.

29 settembre 2017

“Viviamo in tempi difficili. La corruzione regna incontrastata. L’orrendo volto dell’intolleranza riappare nuovamente. Dobbiamo lottare uniti per combattere questi mali. Questo è il motivo per cui oggi sono qui e chiedo il vostro sostegno” scrive Norman Finkielstein.

“Rischio la prigione per il mio sostegno a uno dei miei ex studenti, il Dr. Baldeo, lui stesso preda di un terribile imbroglio da parte di due rapaci avvocati di New York, che si chiamano Michael Chetkof e Allyson Burger, che incastrano e sottopongono a ricatto gli immigrati musulmani di successo”.

“Circa un anno fa, uno dei miei ex studenti, il dottor Rudolph Baldeo, mi ha contattato. Immigrato povero, è riuscito grazie alla sua determinazione, frequentando i miei corsi serali a passare da commesso di magazzino a pediatra. Ma non ha mai dimenticato da dove veniva. Ogni anno ha messo da parte parecchie settimane per fare volontariato al servizio dei bisognosi. Mi ha accompagnato in Sud Africa dove ha curato bambini orfani malati di AIDS. Mi ha accompagnato in Cisgiordania dove ha curato i bambini palestinesi che feriti con proiettili da soldati israeliani. Ha lavorato da 60 a 80 ore a settimana per risparmiare per i suoi tre figli e pagare gli studi che hanno permesso loro di diventare medici a loro volta.

 Il dottor Baldeo volontario in Africa si prende cura degli orfani malati di AIDS

Ma nell’aprile del 2016, la catastrofe. E’ caduto nelle grinfie di due avvocati senza scrupoli di nome Allyson Burger e Michael Chetkof. Hanno volato in cerchio sopra la loro preda: di corporatura gracile, la pelle scura, musulmano e il suo inglese non è perfetto. Perfetto bersaglio. Hanno inventato la Grande menzogna, secondo la quale avrebbe commesso “innumerevoli” atti di “violenza indescrivibile” (contro la sua ex moglie, presumibilmente rivelati dopo 27 anni di matrimonio). Questo senza la minima prova, nessuna traccia di denuncia, nessun certificato medico, nessuna deposizione di testimoni oculari.

Ho promesso di non abbandonarlo. Giorno dopo giorno mi sono seduto con lui e i suoi avvocati. Giorno dopo giorno sono andato con lui alla Corte. Notte dopo notte, ho letto e riletto il fascicolo della Corte. Ma ero impotente di fronte al crimine che si stava svolgendo. Il duo di avvoltoi iscritti all’albo lo ha intimidito, perseguitato. L’ha umiliato, degradato. Venerdì 4 agosto, ha ceduto. Ha perso la sua casa e i risparmi di tutta la vita. Gli ho fatto una solenne promessa: verità sarà fatta e gli autori puniti.

Ora gli Avvolti lo sottopongono ad un odioso ricatto per farmi tacere. Quando Chetkof ha scoperto che stavo scrivendo un articolo che denunciava questa estorsione, ha minacciato il dottor Baldeo e mi hanno fatto arrestare per la mia azione di sostegno davanti al loro ufficio di Long Island.

Ho dovuto passare la notte in carcere, ma non abbandonerò il mio ex allievo e intimo amico, il dottor Baldeo.

Ora è stato presentato un ordine del tribunale contro di me, il che significa che rischio una lunga pena detentiva. Ma se lo tradisco nel momento in cui ha più bisogno, tradirò tutto quello che ho difeso in vita mia.

Se siete tanto scandalizzati quanto me da queste tattiche di ricatto, vi invito vivamente a FIRMARE E CONDIVIDERE QUESTA PETIZIONE“:

https://www.change.org/p/janet-difiore-chief-judge-of-the-state-of-new-york-norman-g-finkelstein-must-walk-free

Potete contattarmi a questo indirizzo: NormFinkelstein@gmail.com

Fonti:

http://www.europalestine.com/spip.php?article13486

SIGN THIS PETITION NOW!

Traduzione Simonetta Lambertini-invictapalestina.org